DOLCE INCONTRO CON LA RAFFINATEZZA DELL’ARTE DI DARIO VENEZIANO

darioveneziano1 darioveneziano2 darioveneziano3 darioveneziano4 darioveneziano5 darioveneziano6 darioveneziano7_n darioveneziano8_n darioveneziano9 darioveneziano10 darioveneziano11 darioveneziano12 darioveneziano13 darioveneziano14 darioveneziano15 darioveneziano16Quando meno te lo aspetti ti capita qualcosa di straordinario. Un misto di sorpresa e di soddisfazione, che indica quanto la nostra mente sia in grado di inscenare davanti a noi un meraviglioso gioco che ci fa credere di avere trovato per caso, di avere scoperto quello che in fondo da sempre cerchiamo.

Questo è ciò che da sempre io cerco: la scoperta del sentimento puro, scevro da ogni contraddizione, regola o superfluo dogma che può essere fatta semplicemente guardando gli occhi puri di chi in un istante ha già saputo decidere d’esserti amico.

Questo significa per me l’incontro con Dario Veneziano, un giovane ragazzo pieno di sogni che con la semplicità e allo stesso tempo profondità della sua arte ha saputo risvegliare in me la voglia di provare emozioni.

Un’ arte che mi insegna cosa possa divenire l’amore quando perdiamo le maschere che questa società ci ha messo e che noi a volte non abbiamo il coraggio di abbandonare, per nascondere il nostro vero volto…mentre sarebbe bello riuscire a mostrare al mondo il nostro vero io, la nostra vera anima per condividere con la parte d’esso che è fatta dalle persone che amiamo ciò che ci appartiene di più nel profondo.

L’arte di Dario non è astratta nel senso stretto del termine, le figure da essa riportate sono direttamente rappresentabili con senso compiuto dalla mente dell’osservatore, tuttavia c’è qualcosa, nello stile e soprattutto nel significato degli accostamenti di tonalità originali e affascinanti linee curve e sinuose che evocano – per esempio nella mia persona – la complicità e il fascino della seduzione femminile quando questa è libera da ogni negatività o pochezza  e per questo respinge da sè qualsiasi tentativo di giudizio ipocrita ed inutilmente moralistico, che costruisce nuovi significati astratti che potrebbero trovare per un eufemismo un limite solamente nella grandezza della nostra immaginazione.

La raccolta fotografica sopra riportata, rendiconta in parte una presentazione delle opere di Dario Veneziano, già avvenuta nella sera dello scorso mercoledì 5 Febbraio 2014 al ristorante musicale “Musical Dream” di Via Virle 14 a Torino.

Sicuramente seguiranno in futuro altri eventi che ci daranno il piacere di apprezzare le opere di Dario, in merito ai quali sarete indubbiamente informati con anticipo dai post di questo blog.

Voglio concludere  questo mio breve intervento con una dedica personale a te DARIOdario_veneziano_profilocon la speranza che la nostra amicizia appena sbocciata sia per sempre come una boccata d’ossigeno in un mondo che sempre di più percepisce il bisogno di respirare:

Come la luce del mattino

che mi risveglia con sorpresa

come la dolcezza di un bambino

che arriva dopo un’attesa

è l’immagine che ho di te

che sai stupire tutti noi

grazie all’abilità delle tue mani

che ci sai portare dove vuoi

grazie a forme e colori sublimi

che mi ricordano i sentimenti più veri

il coraggio di un padre

l’amore di una madre

l’affetto di un fratello

la fedeltà di un vero amico

la complicità di un tenero amante

i più nascosti desideri

che accendono l’anima

in un mondo di tenebre

che rialziandosi s’illumina

sorgendo fra la cenere

per correre dietro ad un sogno

o forse a cento, di questi

quando il freddo dell’inverno

lascerà il posto alla primavera

io sono sicuro

osservando mentre scende la sera

che non proverò più solitudine

come abbandonato in un letto, solitario

risveglierò il mio desiderio

e ti ringrazierò te per averlo acceso

cercherò l’amore di una donna

così come te mi stai insegnando

perchè quando il sentimento è forte e puro

ed è pronto a dar solo pace

diviene forte e invalicabile come il più alto muro

ed ogni giudizio per sempre tace

per te Dario